Medina di Marrakech, al via piano di restauro

di
Medina di Marrakech

Medina di Marrakech

Appena inaugurati dal re del Marocco, Mohammed VI, sono iniziati i lavori di restauro della Medina di Marrakech. Per garantire una nuova vita alla più famosa città turistica del Regno, sono stati investiti ben dieci milioni di euro.

Il progetto di riqualificazione dell’area prevede lo sviluppo dei circuiti turistici e spirituali di Marrakech, la costruzione di un centro sanitario di pronto soccorso a Jemaa el Fna, il recupero dei dintorni delle mura e degli edifici storici, la valorizzazione del quartiere ebraico Mellah e il ripristino della medersa Ben Youssef.

Considerata tra le medine più grandi del Marocco e più popolate del Nord Africa, quella di Marrakech si estende per 700 ettari ed è il cuore geografico e spirituale della città rossa. Nel corso dei secoli ha saputo mantenere i suoi connotati storici fondamentali tra cui la sua unicità urbanistica e architettonica.

Vivace e brulicante con il suo dedalo di stradine, souk, e attività commerciali tradizionali, la medina di Marrakech è già stata al centro di un piano di sviluppo nel 2014 con un budget di 600 milioni di euro per la riabilitazione dei principali monumenti e luoghi di interesse. E con l’attuale stanziamento l’imponente programma di rivalorizzazione è giunto nella sua fase finale.

E fa parte dell’attuazione dei piani di potenziamento di Marrakech, l’opera di ampliamento dell’aeroporto Ménara, il secondo più grande del Paese.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Medina di Marrakech, al via piano di restauro"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...