Geografia

La geografia fisica del Marocco è caratterizzata dalla presenza di due grandi catene montuose: la catena Rif, a ridosso della costa mediterranea, e quella dell’Atlante che attraversa tutto il Paese da Sud-Ovest a Nord-Est e ha vette che superano i 4.000 m s.l.m.. Nella parte più meridionale del Marocco si incontra il grande deserto del Sahara in corrispondenza del quale la presenza di insediamenti umani diventa estremamente rarefatta.

Il Marocco è segnato dalla presenza della catena montuosa dell’Atlante che lo attraversa diagonalmente da nord-est, in corrispondenza del confine settentrionale con l’Algeria, a sud-ovest, dove incontra l’oceano Atlantico all’altezza delle città di Agadir e Sidi Ifni.

La catena montuosa dell’Atlante si sviluppa attraverso le cime dell’Anti Atlante, che toccano un massimo di 2.060 metri, nel sud ovest del paese, quelle dell’Alto Atlante, a cui appartiene il Jbel Toubkal che con i suoi 4.165 metri è il più alto del paese, sempre nel sud-ovest, quelle del Medio Atlante nel nord del Marocco che arrivano a 3.350 metri di altitudine, e quelle dell’Atlante Sahariano che arrivano ai 2.328 metri del monte Chelia.

Fonte: Wikipedia

I commenti all'articolo "Geografia"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...